» Home»Rubriche»Salute e Benessere»Gino Strada denuncia: “Questa Italia è la nuova terra straniera”

Gino Strada denuncia: “Questa Italia è la nuova terra straniera”

Mercoledì, 21 Dicembre 2011

"Ci vuole più impegno sul fronte interno. Negli ambulatori di Palermo e Marghera la presenza di connazionali è in aumento. E sono sempre più poveri" è l'appello di Gino Strada, fondatore dell'Ong Emergency che denuncia lo stato di precarietà in cui versa la sanità italiana.

"A me sembra che l’Italia sia sempre più terra straniera, un luogo in qualche modo alieno, non solo per le necessità degli stranieri, ma anche di molti cittadini italiani. Da anni mi sono reso conto che i bisogni non sono solo oltre frontiera, in altri paesi, dove noi siamo presenti da tempo, ma sempre più qui, in patria ha detto Gino Strada.

Riguardo alle possibili soluzioni per risolvere la crisi della salute in Italia il fondatore di Emergency ha dichiarato "Non mi pare che ci sia bisogno di gran consulto di economisti, bastano quattro amici al bar per dare formule economiche. Ma bisognerebbe ribaltare la questione: non è quanti risparmi si possono fare sulla sanità, ma quante e quali sono le necessità e recuperare i fondi altrove. Perché non tagliare i soldi per la guerra? Nessuno lo ha mai veramente fatto, nemmeno questo governo mi pare, almeno per ora.

L’altro problema ha aggiunto "è smetterla con la bestemmia che bisogna trasformare gli ospedali in aziende. Faccio un esempio: scommetto che se il ministero della Sanità o chi per lui potesse darci in gestione San Raffaele decidendo quale è il budget adeguato, saremmo in grado di curare tutti gratuitamente, senza far pagare alcun ticket, tenendo i conti a posto. E questo perché la differenza la fa il profitto del privato, mentalità e sistema che si è infiltrata nelle strutture pubbliche."

Legge approfondimenti articolo originale:

Gino Strada denuncia: “Questa Italia è la nuova terra straniera” | Stefano Citati | Il Fatto Quotid

www.ilfattoquotidiano.it

da Il Fatto Quotidiano del 20 dicembre 2011

Articolo letto 1367 volte Condividi questo articolo 0 commenti - Commenta »

Altro in Salute e Benessere

Lunedì, 7 Maggio 2012
Venerdì, 11 Settembre 2009