» Home»Rubriche»News»EMERGENZA NEVE: COSA FARE?

EMERGENZA NEVE: COSA FARE?

Lunedì, 6 Febbraio 2012

Date le attuali circostanze, riteniamo importante ricordare alla cittadinanza alcuni semplici accorgimenti da mettere in pratica durante questi giorni di ‘mal tempo’, al che indubbiamente non eravamo più abituati. Lo dimostrano le polemiche che da nord a sud stanno dividendo l’Italia, a nostro parere, fuorvianti e senza senso.

È proprio questo che fa del nostro, un paese “Macondiano”, dove due uomini con incarichi di notevole rilievo come il Sindaco di Roma, Gianni Alemano e il Capo della Protezioni Civile, Franco Gabrielli, litigano in TV come i peggiori concorrenti di un reality show di dubbia reputazione; perche è caduta la neve che era stata pre-annunciata dai metereologi in tutti i telegiornali, giornali radio e carta stampata in “paesi, mari monti e città”. Non è scaricandosi mutuamente i barili che si risolve l’emergenza, ma lavorando, se possibile unendo sforzi in beneficio della comunità.

Noi, a distanza possiamo dire che è veramente triste e squalificante per aggettivare con eleganza la tormentata vicenda romana, che i politici continuino a lavarsi le mani in questo modo. Alemamno in un’intervista concessa a Riccardo Iacona di "Presa Diretta", ha affermato di aver salvato Roma. Ci chiediamo da cosa? Perché dopo una puntata di vero giornalismo come quella di ieri che ha messo in chiaro la reale situazione della Capitale; dalla sicurezza (tanto “cara” ad Alemanno) con le sue faide camorristiche, ndranghetistiche e cinesi, traffico e spaccio di droga, quartieri ridotti all’osso materialmente e culturalmente, alla rete stradale di dubbia agibilità, per non parlare della corruzione negli appalti pubblici e compagnia bella. Vorremo tanto sapere da cosa è stata salvata Roma Capitale, se questo è il risultato!

Tornando a noi, ecco qui gli accorgimenti e consigli che l’amministrazione comunale di Spinazzola ha pubblicato sulla propria pagina web, che riteniamo opportuno diffondere onde promuovere le misure di prevenzione in caso di forti nevicate, utili a tutta la comunità. Buona lettura, e soprattutto buona messa in pratica!

"Nevica! ... Cosa fare": cosa può fare il cittadino - consigli utili

Nel Piano emergenza neve/ghiaccio sono coinvolti diversi attori (Comune, Provincia, Protezione Civile, etc); anche gli stessi cittadini sono chiamati a giocare un ruolo altrettanto importante, perché gli interventi saranno ancora più veloci ed efficaci con la collaborazione di tutti. In questa situazione di emergenza è necessario modificare le proprie abitudini e cercare di contribuire a normalizzare la situazione di disagio causata dall'evento.

Per quanto riguarda lo sgombero della neve

I cittadini possono togliere la neve dal proprio passo carraio e/o dal proprio accesso privato. La neve spalata va accumulata ai lati del passo carraio e non buttata in mezzo alla strada per non rendere vano il lavoro di pulizia. E' bene acquistare sale nelle apposite rivendite e munirsi di pale per sgomberare le proprie aree private.

Gli operatori commerciali possono tenere percorribili i marciapiedi davanti alla propria attività commerciale. Può essere utile munirsi di pale e di scorte di sale.

Per quanto riguarda la circolazione stradale - mezzi di trasporto

· utilizzare la propria automobile solo in caso di assoluta necessità, moderare la velocità e mantenere le distanze di sicurezza;

· non avventurarsi su percorsi innevati con pneumatici lisci o non adatti ;

· utilizzare le catene se è necessario;

· usare i mezzi pubblici perché così il traffico è più scorrevole a vantaggio dei lavori di sgombero della neve dalle strade;

· non parcheggiare la propria auto, se possibile, su strade e aree pubbliche; ricoverarla in aree private e garage per agevolare il lavoro di sgombero neve - parcheggiare in modo corretto l'auto dove è consentito.

Per quanto riguarda le segnalazioni

· segnalare eventuali situazioni di criticità della viabilità e pericolo imminente (alberi e pali pericolanti, crolli, ecc.) telefonando al numero 0883-681114 oppure 0883-683636, attivo 24 ore su 24.

Consigli utili

· Mantenersi sempre aggiornati sulla situazione di emergenza;

· Non camminare nelle vicinanze di alberi e prestare attenzione, soprattutto in fase di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti;

· Non utilizzare mezzi di trasporto su due ruote;

· Indossare scarpe adatte: quando nevica scarpe non adatte aumentano la possibilità di infortuni conseguenti a cadute e scivolamenti;

· Fare scorte alimentari per le persone e familiari più anziani;

· Fare scorta di sale presso le apposite rivendite;

· Parcheggiare l'auto in modo corretto o addirittura in aree private per non ostacolare i lavori di sgombero.

Fare attenzione alla formazione di ghiaccio

Inoltre e' utile sapere che:

· Il sale può essere usato per intervenire su formazioni di ghiaccio di limitato spessore. Quindi in caso di forti nevicate è necessario togliere la neve quasi completamente e spargere il sale sul ghiaccio rimasto.

· Il quantitativo di sale deve essere proporzionale allo spessore di ghiaccio o neve da scogliere: per esempio per sciogliere un centimetro di neve occorrono circa 50 gr. a metro quadro, quindi con un kg. di sale si può trattare 20 metri quadrati di superficie. Quantità superiori potrebbero danneggiare le pavimentazioni.

· Non usare acqua per eliminare cumuli di neve e ghiaccio soprattutto se su di essi è stato precedentemente sparso del sale.

Per approfondimenti:

www.comune.spinazzola.bt.it

www.presadiretta.rai.it

Articolo letto 49133 volte Condividi questo articolo 14582 commenti - Commenta »