» Home»Rubriche»Sport»Movimenti in casa Torre-Pino

Movimenti in casa Torre-Pino

Lunedì, 14 Settembre 2009

Coppa Italia 2009/2010

In virtù della doppia sconfitta (4-1 e 3-2) rimediata per mano della Tris Gravina negli Ottavi di Finale, la Torre-Pino Spinazzola saluta la Coppa Italia 2009/2010 e si rimette subito al lavoro per preparare al meglio l'inizio del Campionato di C1: sabato 19, infatti, al Campo Comunale di Spinazzola la TP ospiterà la temibile matricola Fuente Foggia di mister Miky Grassi. Ma procediamo per gradi: prima la Coppa. Venerdì 11 alle ore 21.00 andava di scena il retourn match degli Ottavi di Finale, Tris Gravina vs Torre-Pino. Forti della vittoria all'andata, in trasferta per 4-1, gli uomini di mister Gallo cominciavano il match in maniera blanda finendo col subire gol dopo appena 3 minuti: al primo affondo vero Moschetta firmava l'1-0. Dopo appena 180 secondi, però, ecco il pari casalingo: bravo Daddario ad infilare Mangione sfruttando una dormita generale della difesa biancoazzurra. Non sarà l'unica purtroppo. Mister Mazzone porta in campo 9 uomini contati. Tra gli assenti figura anche il numero 1 Micello, out per un mese. Lo sostituisce il promettente Mangione, ma la differenza purtroppo si sente. Il primo tempo si esauriva lentamente, senza troppi colpi di scena. Ad inizio ripresa, poi, la Tris passava con Lorusso. Seguivano alcune ghiotte occasioni per la Torre-Pino mal finalizzate, a parte quella al 23° voluta fortemente da De Sario che riportava il match sul 2-2. In extremis giungeva infine il gol-vittoria dei padroni di casa con Macaione. 3-2 e addio Coppa Italia. La missione appariva impossible sin dalla vigilia, per questo mister Mazzone a fine gara si è detto comunque soddisfatto. "Siamo partiti con una formazione largamente rimaneggiata: eravamo appena in 9! La partita è stata positiva; i ragazzi dopo un'altra settimana di preparazione sono migliorati tanto. Abbiamo perso pur facendo 20 o 30 azioni da gol. Peccato per il risultato. Adesso serve urgentemente un portiere di categoria: il ragazzo che ha giocato è ancora alle prime armi. E' un ragazzo promettente ma non può reggere come titolare, altrimenti il nostro lavoro viene vanificato. Comunque ci tengo ad elogiare la squadra per l'impegno profuso durante la partita: il quintetto di base ha risposto molto bene. A maggior ragione se consideriamo che non avevamo cambi a disposizione e alcuni hanno giocato per 60' pieni. Siamo stati in partita ed abbiamo avuto molte occasioni, per questo mi possono ritenere soddisfatto". Soddisfatto, almeno in parte, lo è pure mister Nicola Gallo: "Contento sia per il risultato sia perché in settimana abbiamo provato ed insistito con azioni sul pivot ed in effetti qualcosa fuori ne è uscito. Anche se a dire il vero mi aspettavo di più. Abbastanza soddisfatto della forma fisica: quest'ultima settimana di preparazione era la più dura. Per sabato, tra amichevoli ed allenamenti, conto di portare la squadra almeno al 75% e spero che questo possa bastare per il primo match di campionato". 3 gol fatti a fronte di 7 subiti. De Sario, Moschetta e Conca i marcatori: si chiude così la breve avventura di Coppa della Torre-Pino.





Calciomercato

Ad oggi la Torre-Pino si presenta ancora come un cantiere aperto. La preparazione precampionato iniziata il 1° Settembre volge ormai al termine, ma è opinione comune che servano urgentemente dei rinforzi. Mister Mazzone in primis ha richiesto un portiere pronto a sostituire l'infortunato Micello. La dirigenza biancoazzurra si tuffa così nel Calciomercato, pronta a concludere alcune operazioni che consentano al mister di traghettare i suoi verso i porti di una sicura salvezza. A breve verranno ufficializzati i nuovi acquisti. Intanto mercoledì 16 alle ore 20.00 la Torre-Pino disputerà un test amichevole contro la Pellegrino Sport, ad Altamura. Test importante in vista del match d'esordio di C1 contro la Fuente Foggia.

Articolo letto 1574 volte Condividi questo articolo