» Home»Rubriche»Sport»Quarti senza mai perdere alla LILT CUP

Quarti senza mai perdere alla LILT CUP

Martedì, 28 Settembre 2010

Quarti senza mai perdere alla LILT CUP

Rigori e tiri liberi non rendono giustizia ad un’ottima Torre Pino durante la 1° LILT CUP che si è disputata dinanzi ad u folto pubblico a Foggia nella giornata di ieri e promossa dalla locale compagine della Focus per celebrare la partnership con la LITL, rappresentata sugli spalti dalla dottoressa De Trino

Il quadrangolare ha avuto inizio attorno alle 17.30 con la prima gara di semifinale tra Queens e Demar Martina, terminata con la vittoria delle “reginette” che hanno battuto le martinesi grazie ai gol di Cavallone, Coccia e alla sfortunata autorete di Balestra.
Nella seconda semifinale gol e spettacolo tra Focus e Torre Pino:le diavolette rossonere di Antonio Pomarico si sono portate subito in vantaggio con un rasoterra angolato di Renata Caputo ma nel finale la Torre Pino ha agguantato il meritato pari grazie ad un gol da opportunista di Marilisa Tricarico. Alla fine dei tempi regolamentari, visto il perdurante risultato di parità, l’ottimo arbitro Giuseppe Delli Carri ha disposto una serie di tiri liberi: il primo che sbaglia perde: dopo una lunghissima serie di errori e strepitose parate dei portieri (su tutte quelle di Carmen Ferramosca e Maria Giovanna Tempesta), si passa ai calci di rigore, tre per parte. La Focus addrizza la mira, riuscendo a regolare un indomito Spinazzola e conquistando l’accesso alla finale.
La gara per il terzo e quarto posto ha messo in luce la solidità difensiva di Demar Martina e Torre Pino Spinazzola. Girandola di emozioni in campo, tanto agonismo ma portieri imbattuti. Al termine dei tempi regolamentari il risultato è rimasto inchiodato sullo zero a zero. Ci sono voluti anche qui i rigori per decidere il match. 5-4 il risultato dopo i tiri dal dischetto. La Demar conquista così un ottimo terzo posto. Applausi anche per lo Spinazzola, quarto senza mai perdere un incontro.
Nella finalissima tra le foggiane ha prevalso la Focus che grazie alla solita Renata Caputo ha avuto la meglio sulle cugine rivali della Queens.
Nessun muso lungo tra le sconfitte, anzi, sorrisi ed applausi ce ne sono in abbondanza soprattutto per loro e per la brava Angela Fucilli (capitano Torre Pino Spinazzola) eletta dai tecnici miglior calciatrice dell’evento. Tanti sorrisi e pochi bronci, alla premiazione, tutti si sono divertiti ma soprattutto ognuno dei presenti ha dato una mano alla LILT nella sua meritoria opera di prevenzione dei tumori. Infondo era questo il vero motivo del quadrangolare.

“Vincere è sempre bello, ma ci sono casi in cui partecipare è altrettanto bello ed importante – ha dichiarato il patron della Torre Pino Carmine Pantone – Si trattava di un’iniziativa di beneficenza ed in questi casi ciò che conta di piu’ è esser presenti. Ringrazio gli organizzatori per averci invitato e faccio loro i miei complimenti per come hanno preparato la manifestazione. Dal punto di vista sportivo siamo giunti quarti su quattro, ma non abbiamo perso con nessuno e questo vuol dire molto. Ora ci aspetta un altro bel evento in Sardegna, speriamo di portare in alto il nome della nostra cittadina anche nella Costa Smeralda.”
UFFICIO STAMPA TORRE PINO SPINAZZOLA
Articolo letto 4488 volte Condividi questo articolo